Skip to content

Protezione Civile

I volontari di protezione civile di Legambiente operano nel settore dei beni culturali mobili: quadri, statue, materiale cartaceo, arredi e paramenti sacri, frammenti di affreschi e particolari architettonici…
Legambiente è riconosciuta dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile. Legambiente Toscana è iscritta all’ellenco del volontariato di protezione civile della Regione Toscana

Legambiente Pisa ha iniziato l’attività nel dicembre 2008 con il primo corso di formazione e la costituzione del primo gruppo di protezione civile. Il gruppo è intervenuto in Abruzzo a seguito del terremoto del 2009, ha organizzato un convegno ed esercitazione presso la sede della Soprintendenza B.A.P.S.A.E (Palazzo Reale a Pisa, dicembre 2009), ha partecipato alla esercitazione europea Terex presso la chiesa di San Michele a Lucca (novembre 2010) e alla esercitazione nel Comune di Pisa nella  ipotesi di esondazione dell’Arno (ottobre 2012).
Nel 2016 si è costituito il gruppo di protezione civile di Legambiente Toscana, che ha partecipato agli interventi per il terremoto del settembre 2016 in centro Italia e avviato una percorso di formazione e aggiornamento

Chiunque voglia avere informazioni e  partecipare può informarsi presso la sede di Legambiente Pisa (via San Lorenzo 38 – 050553435) o scrivere a legambiente@legambientepisa.it.

Pubblichiamo una nota su  Materiali_Mezzi . I circoli e i volontari devono provvedere alle divise individuali di Legambiente (otre alle scarpe antinfortunio e il casco provvisto di laccio) . Provvedono anche alle attrezzature e ai materiali di uso più comune.

Interessante è il piano di protezione civile del Comune di Pisa

 

A proposito della “ricostruzione” della città di L’Aquila: L’Aquila non è stata ricostruita